osteopata.jpg

IL DOLORE LOMBARE

                                                                           a cura del dottor Claudio Cannadoro Osteopata D.O.

 

 

Quando parliamo di lombalgia o "Low Back Pain" ci si riferisce ad una sintomatologia dolorosa molto frequente a livello della bassa schiena.

È un’esperienza che la maggior parte della popolazione ha provato almeno una volta nella vita ed è tra le più frequenti cause di assenza dal lavoro.

I sintomi del dolore lombare, si manifestano in modi differenti; dal tipico dolore pungente in fase acuta, a quello meno intenso ma diffuso, con irradiazione o meno agli arti inferiori e tante altre varianti in base alle strutture che vengono coinvolte.

 

Il dolore è un ”segnale d'allarme” del cervello, che manda come reazione di difesa, uno stimolo a cambiare posizione, ed ha un ruolo protettivo e adattativo; serve a impedire i movimenti che possono danneggiare ulteriormente la colonna vertebrale.

 

Nella maggior parte dei casi ci si trova di fronte a quella che viene definita lombalgia aspecifica, provocata come dice la parola stessa da cause non specifiche. I fattori che contribuiscono sono molteplici e spesso si sommano, predisponendo il soggetto all’esacerbarsi della sintomatologia dolorosa.

Tra i più comuni possiamo citare:

 

  • Movimenti e posture scorrette

  • Stress

  • Problemi psico-sociali

  • Scarsa forma fisica e sovrappeso,

  • Scorretta alimentazione

  • Depressione

  • Fumo e molto altro.

Si parla di lombalgia acuta se l'episodio si verifica in qualche giorno o poche settimane, dovuta generalmente a traumi e legata a problematiche meccaniche e di lombalgia cronica se il problema persiste per più di tre mesi.

Nella cronicizzazione della lesione i tessuti si organizzano e si adattano nonostante la scomparsa della lesione, mantenendo degli schemi motori alterati, riducendo funzionalità del sistema.

 

La gestione del paziente acuto o cronico è completamente differente e vista l’ampia varietà di fattori che incidono sulle problematiche a carico della colonna lombare, può risultare complessa se non si conoscono le reali cause del problema.

Osteopatia e dolore lombare

L'obiettivo della diagnosi osteopatica è quello di stabilire con successo le diverse cause che inducono lo sviluppo e il mantenimento del dolore nel paziente.

A seguito dell’inquadramento medico specialistico (fondamentale per escludere patologie che richiedono un diverso trattamento e/o l'intervento dello specialista), la valutazione osteopatica e il trattamento manipolativo osteopatico possono rappresentare un valido supporto nel trattamento della lombalgia.

Il trattamento, che prevede un’ampia gamma di tecniche manipolative, è utile per ri-equilibrare le parti del corpo in disfunzione, migliorare la postura e la mobilità della colonna vertebrale e di conseguenza diminuire il dolore.

Attraverso il trattamento manipolativo osteopatico, la colonna vertebrale può ritrovare la corretta postura e migliorare la mobilità, permettendo di gestire al meglio i carichi determinati dalle posizioni quotidiane, lavorative e sedentarie.

Responsabilizzare e rendere cosciente il paziente del suo stato di salute fanno parte del processo di guarigione, per cui sono dati consigli per una corretta igiene posturale, ed esercizi per mantenere il risultato ottenuto e garantirlo nel corso del tempo.

Ecco alcune tra le cause più comuni che possono sviluppare, da un punto di vista osteopatico, mal di schiena:

  • Blocco della mobilità vertebrale e del bacino (sacro-iliaca, sinfisi pubica)

  • Interessamento di un nervo (sciatico, femorale)

  • Alterazione articolare dell’anca, ginocchio, caviglia/piede

  • Alterazione delle curve vertebrali (iperlordosi e ipercifosi, atteggiamento scoliotico o verticalizzazione della colonna)

  • Gravidanza

  • Problematiche viscerali (spasmi del colon, problematiche del rene, congestione pelvica ecc.)

  • Aderenze cicatriziali (taglio cesareo, appendicectomia)

  • Lo stile di vita del paziente (lavoro, postura, alimentazione, stress...).

 

 Prenota la tua visita osteopatica, per maggiori info contattare la Farmacia.